Cerca
  • APrenderingstudio

Back to the nature. In questi mesi di lock down chiusi in casa quanto ci sono mancate le piante?

Una casa ricca di piante e fiori non è solo più bella, ma anche più rilassante e sana.

Gli effetti benefici delle piante d’appartamento infatti sono molteplici.


Le nostre abitazioni sono piene di oggetti come mobili, tappeti, tessuti, realizzati con materiali e collanti che rilasciano sostanze inquinanti.


Il gas delle cucine e delle caldaie, i detergenti, i solventi, il fumo di sigaretta sono costantemente presenti nelle stanze dove viviamo.


Sapevate che le piante che comunemente teniamo in casa, oltre ad abbellire gli ambienti, purificano l’aria che respiriamo?


Per questo motivo passerò brevemente in rassegna alcune tra le più comuni piante d'appartamento elencandone gli specifici benefici.

Il Ficus depura l’aria dal fumo, dalla trielina che si trova negli inchiostri, negli adesivi, negli smalti e nei coloranti e assorbe gli odori sgradevoli.

La Felce di Boston rimuove la formaldeide, tossina emessa dai sacchetti di plastica, dai fornelli a gas, dagli abiti di tintoria, da stoffe e tendaggi.

La Dracena ci difende dal fumo di sigaretta e dal monossido di carbonio.

La Tillanza attenua gli effetti delle radiazioni emesse dalla televisione e dagli schermi dei computer.

L'Anturium assorbe l’odore fortemente irritante dell’ammoniaca.

L'Orchidea rimuove dall'aria lo xilene, sostanza emanata dai pannelli di truciolato e di cartone, dalle vernici, dalle fotocopiatrici.


La Sansevieria trifasciata Laurentii, comunemente conosciuta come lingua di suocera è una delle piante più efficaci nel depurare l’aria. È in grado di filtrare e rendere inoffensiva la formaldeide spesso presente nei prodotti per la pulizia, nella carta igienica o nei tessuti per la cura personale.


La Palma di Bamboo cresce bene in zone d’ombra e spesso produce fiori e piccoli frutti. È uno dei migliori filtri naturali contro il benzene e il tricloroetilene, oltre ad essere capace di neutralizzare la formaldeide.

L’odore di Gerani, Basilico, Menta, Citronella tiene lontano zanzare ed altri insetti.

Da buona Ligure permettetemi anche di dire che con il Basilico potete anche pensare di farvi il pesto fatto in casa a prezzo quasi zero.

Infine concludo ricordando che le piante durante la traspirazione emettono abbondanti quantità di vapore acqueo che, in particolare durante l’inverno, umidifica gli ambienti della casa resi secchi dal riscaldamento dei radiatori. Tuttavia è sconsigliabile tenerle nelle stanze nelle quali si dorme, poiché durante la notte consumano ossigeno ed emanano anidride carbonica.


A voi la scelta!

171 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti